A.M.O.P.A. ITALIA

La prof.ssa Paola Scaffidi Domianello dell'IISS 'F. Ferrara' di Palermo ha invitato il 15 maggio sulla piattaforma i suoi alunni e l' AMOPA, rappresentata dalla Prof.ssa Rosalia Bivona.

MANIFESTAZIONE AL TEMPO DEL CORONA VIRUS

L’epidemia è stato un grande motore di cambiamento nelle nostre vite individuali e collettive e anche la didattica si è confrontata con una sfida globale. L’Albo d’Oro dell’AMOPA, creato una quindicina di anni fa dall’Ispettrice Ida Rampolla del Tindaro per premiare i migliori alunni di lingua francese, ha sempre riunito le scuole di tutta la regione in una grande e gioiosa manifestazione, quest’anno invece, confinamento e mesi di scuole chiuse. La DAD si impone, gli strumenti di google devono, ob torto collo, essere utilizzati per studiare, comunicare, lavorare, interagire con gli altri. Il bisogno di comunicazione diventa molto più impellente, vitale, imperativo, l’entusiasmo che compone il complesso puzzle del rapporto docente-alunni non viene scalfito, anzi, talvolta le nuove tecnologie lo amplificano. La pandemia ci ha permesso di ripensare tante cose… anche la manifestazione AMOPA. In quest’ottica, la proposta della Prof.ssa Paola Scaffidi Domianello dell’IISS "F. Ferrara" di Palermo che il 15 maggio ha invitato sulla piattaforma i suoi alunni e la Prof.ssa Rosalia Bivona, rappresentante dell’AMOPA, è stata un grande imput per tutte le scuole del territorio regionale e nazionale. L’IISS “F. Ferrara” è la prima scuola che ha declinato la videoconferenza per questo momento di grande rilievo nel percorso dei ragazzi. Organizzare la cerimonia per la consegna virtuale degli attestati ci ha dimostrato quanto il ‘remoto’ ed il ‘fisico’ siano necessari e complementari ma situati su sfere diverse. I dieci alunni che hanno ricevuto l’onorificenza hanno potuto parlare di sé e dei loro progetti, il nostro incontro correva agile ed emozionante sul filo di una relazione nuova, pluridimensionale, evocando le esperienze passate e in attesa di quelle future. L’aula non c’è, non c’è neanche la sala de Seta, dove si sarebbe dovuta tenere la manifestazione, sarebbe stata affollatissima come sempre, impossibile trovare dove parcheggiare, le scuole scaglionate, i tempi stretti… invece lo spazio non c’è, abitiamo tutti in una grande casa. Un immenso GRAZIE a tutti voi, soprattutto alla prof.ssa Paola Scaffidi Domianello perché il coinvolgente modo di insegnare non conosce aule, muri, luoghi è un abito mentale che i suoi studenti - appartenenti ad indirizzi di studio diversi - fanno proprio, diventa parte integrante del loro sentire. Questi ragazzi sono consapevoli di essere pionieri di un modo nuovo di partecipare ad un evento e di vivere un grande cambiamento della Scuola. Realmente emozionati e soddisfatti, è stato consegnato loro via mail l'attestato AMOPA che li premia per impegno e dedizione nello studio della lingua francese.

Elenco Istituti aderenti alla manifestazione dell’AMOPA per l’iscrizione all’Albo d’Oro i migliori alunni che si sono distinti nello studio della lingua francese durante l’a. s. 2019/20

Aggiornato al 10.03.2020